☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Arte, danza e cultura: così la Russia conquisterà Modena

MODENA. Sarà Modena ad ospitare l’edizione 2018 delle Serate Russe in Italia, festival internazionale delle arti, che si svolgerà da sabato 29 aprile a martedì 1 maggio. La manifestazione,...

MODENA. Sarà Modena ad ospitare l’edizione 2018 delle Serate Russe in Italia, festival internazionale delle arti, che si svolgerà da sabato 29 aprile a martedì 1 maggio.

La manifestazione, organizzata da Festival&Contest in collaborazione con il Comune, sarà occasione per approfondire rapporti di conoscenza e scambio a livello culturale ed economico, e a implicare le realtà culturali e artistiche della Russia e dell’Italia con un interscambio di conoscenze attraverso il linguaggio universale dell’arte, declinate nella musica, danza, canto e arti figurative.

Alla presentazione dell'iniziativa di ieri mattina in Municipio, erano presenti, oltre all’Etoile della danza Liliana Cosi, gli organizzatori: Marco Ginesi, console onorario della Federazione Russa; Sergey Lazutkyn, Ceo di Proxy Center; Zhanna Baibakova, di Festival & Contest; Sabrina Gasparini, Progetto Serate Russe 2018 a Modena.

«Modena è una città attenta alle arti - ha sottolineato il sindaco Muzzarelli – Stiamo facendo molte cose per rendere la nostra città più bella e sarà un'ottima occasione per apprezzare emozioni». Marco Ginesi, console onorario della Federazione Russa, ha invece voluto ringraziare Modena. «Quando i popoli dialogano diventano amici», ha precisato.

La prima giornata modenese di un programma che comprenderà anche tre “focus” specifici dedicati alla lirica, all’economia e alla danza, si svolge domenica 29 aprile fra Teatro Storchi e Teatro Comunale Luciano Pavarotti. Allo Storchi si svolgerà una serata di balletto classico con raccolta di offerte per Ant (Associazione nazionale tumori). Protagonista “Vivat Ballet”, regista e coreografo Oleg Vinogradov, rappresentante Unesco mondiale per la salvaguardia della Danza Classica, che presenterà le coreografie del celebre Marius Petipa in occasione delle celebrazioni dei duecento anni dalla sua nascita.

Nella stessa giornata allo Storchi si inaugura una mostra con opere di belle arti, artigianato tipico e fotografia realizzate da artisti locali e partecipanti alla manifestazione, mentre al Comunale Pavarotti è in programma una conferenza-concerto sul tema "musica e canto nelle culture italiane e russe” con relatori provenienti dai conservatori di Modena e di Mosca.

Tutta la giornata di lunedì 30 aprile sarà dedicata alle esibizioni degli artisti iscritti all’evento, tra Teatro Storchi e Salotto Agazzotti. Ammesse danza, canto, canto corale, folklore e musica di qualsiasi stile, formazione e provenienza. Le scuole e le tradizioni russe e italiane si potranno confrontare in un clima di amicizia, in una fase dell’evento non competitiva ma solo valutativa, alla presenza di una giuria di livello internazionale che assegnerà gli attestati e i premi. Nel pomeriggio sono in programma il Focus sui temi economici con la partecipazione di Sergey Lazutkyn, Ceo di Proxy Center, e il Focus dedicato al Balletto Classico e Neoclassico con l’etoile Liliana Cosi e il coreografo Oleg Vinogradov.

In serata Focus sulla Lirica con la collaborazione della Fondazione Pavarotti.

Mattina e pomeriggio di martedì 1 maggio saranno invece dedicati a workshop artistici gratuiti per tutti i partecipanti, e saranno disponibili Masterclass per tutte le categorie artistiche presenti con insegnanti che hanno fatto parte delle commissioni valutative. In serata Gala-spettacolo di premiazione dei partecipanti al Teatro Storchi. La serata, ad ingresso gratuito, si svolgerà in un susseguirsi di esibizioni e brani rappresentativi delle culturevisti e realizzati durante tutta la manifestazione con la partecipazione dei Maestri che si presteranno alla riuscita della serata sotto la direzione artistica della regista russa Zhanna Baybakova della Associazione Culturale Festival&Contest.

Nicola Calicchio