☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Cresce l'export ligure verso la Russia, a Mosca le 'giornate di Genova'

A fine maggio il Comune di Genova organizzerà a Mosca le 'Giornate di Genova' nella capitale russa, "un'occasione di promozione e sviluppo di collaborazioni, che coinvolgerà non solo il Comune, ma anche il mondo economico e culturale della città". Lo annuncia il sindaco Marco Bucci stamani a Genova a Palazzo San Giorgio all'apertura del secondo seminario italo-russo organizzato da Regione Liguria, Consolato russo a Genova, Associazione Conoscere Eurasia, Roscongress e Forum economico internazionale di San Pietroburgo. "C'è una grande similitudine tra quanto emerso nel seminario odierno e la visione per lo sviluppo di Genova nel futuro che ha la nostra amministrazione - ha detto Bucci -. Vogliamo stringere rapporti con la Federazione russa lungo tre filoni: porti, turismo e alta tecnologia, incentivando le collaborazioni tra le Università delle nostre città".

Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ha detto invece che "le affinità dell'Europa sono molto maggiori con la Russia che non con la Turchia di questo momento storico. L'Italia è un partner importante della Federazione russa, con le sanzioni abbiamo perso molti miliardi di euro del nostro export pregiato".  "Mi auguro _ ha aggiunto _ che presto la follia delle sanzioni verso la Russia cessi dal momento che non ha portato alcun risultato politico né diplomatico e che si torni a commerciare e avere rapporti normali con un Paese che dobbiamo considerare un alleato geopolitico fondamentale".

Intanto i numeri dicono che nei primi nove mesi del 2017 l'export ligure verso la Federazione Russa è aumentato del 51,4% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, attestandosi a quota 96 milioni di euro. Sono i dati Istat elaborati dall'associazione Conoscere Eurasia presentati stamani a Genova al secondo seminario italo-russo organizzato da Regione Liguria, Consolato russo a Genova, Roscongress e Forum economico internazionale di San Pietroburgo.

"L'impennata dell'export ligure verso la Russia conferma l'inversione di tendenza in atto in tutto il Paese. - commenta il presidente di Banca Intesa Russia e di Conoscere Eurasia Antonio Fallico - Gli imprenditori hanno avuto il coraggio di andare oltre la politica, affermando la strategicitàdi un mercato e di un Paese come la Russia, seppure in un contesto ancora di crisi e di sanzioni. La diplomazia del business e delle Regioni è la vera protagonista della ripresa del dialogo e delle relazioni economiche tra i due Paesi".
La volata è trainata dal manifatturiero e in particolare dall'incremento registrato nel settore dei macchinari, che da solo pesa per quasi 61 milioni di euro sul complessivo registrato nei primi 3 trimestri del 2017 (+81%).