☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Orban ammira Putin e costruisce una Russia in miniatura sul Danubio

Seguendo l’modello della Russia e di Vladimir Putin, il primo ministro ungherese Viktor Orban sta cercando di ripristinare la grandezza dell'Ungheria. Ne parla Newsweek.

In un'intervista a La Repubblica, Victor Orban ha elogiato Vladimir Putin per aver ripristinato la grandezza del vecchio impero. Ma parlando del presidente russo, sostiene Newsweek, Orban ha descritto il suoi sogno: riportare l'Ungheria ai suoi antichi fasti. Proprio come Putin, vuole che l'Ungheria "si rialzi dalle sue ginocchia". E si lamenta che la sua politica non trova comprensione.

"L'Europa non capisce la Russia", ha detto Orban. Così come non capisce l'Ungheria, sottolinea l'autore.

Nell'agosto 2013 Orban ha segretamente incontrato a Budapest Sergei Kiriyenko, allora capo del Rosatom, cioè l'energia nucleare russa. Gli promise che Rosatom avrebbe ricevuto un contratto per la riedificazione di una centrale nucleare in Ungheria. Da quel momento in poi, è iniziata una chiara svolta dell'energia ungherese in direzione della Russia. L'ultima prova è la dichiarazione che l'Ungheria potrebbe aderire ai progetti russi South Stream e Nord Stream 2.

"La connessione tra Orban e Putin va ben oltre il semplice pragmatismo e gli interessi economici", ha detto Laurent Dieri, membro del Centro di studi politici di Budapest. "Questa unione è molto entusiasmante, Orban considera Putin un maestro".

Secondo la pubblicazione, le insurrezioni dei russi del 1848 e del 1956, così come più di quaranta anni di comunismo, hanno portato alla diffusione del sentimento anti-russo tra gli ungheresi. Tuttavia è riuscito a far cambiare loro atteggiamento, spiega l'autore.

"Per renderlo più divertente, nel preambolo della Costituzione introdotto da Orban nel 2011, l'Ungheria del periodo postbellico non è considerata un paese indipendente, ma una zona di occupazione di Mosca. E il primo ministro in ogni caso sottolinea il senso della rivoluzione ungherese del 1956. Nonostante questo, secondo un sondaggio condotto dal centro Závecz di Budapest, Putin è sostenuto dal 47% degli ungheresi: più di tutti i leader europei", conclude la pubblicazione.