☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

EuroBasket 2017, Ottavi – La Russia abbatte la Croazia

EuroBasket 2017, Ottavi – La Russia abbatte la Croazia

Dopo un primo tempo in equilibrio la squadra di coach Bazarevich batte una Croazia sottotono e raggiunge ai quarti la Grecia.

Nei secondi dieci minuti i russi hanno continuato a prendere scelte pulite che hanno portato a buone conclusioni realizzati dai vari Zubkov e Fridzon. Dopo un iniziale parziale russo derivato anche da un fallo tecnico fischiato alla panchina croata, la squadra di coach Petrovic ha iniziato a rispondere e a riprendere il filo del discorso. A metà secondo quarto la partita ha vissuto una fase di stasi, con tanti falli e molte gite in lunetta, visto il bonus presto raggiunto da entrambe le squadre. Un positivo Shved è stato limitato dal buon lavoro difensivo di Ramlijak, fin qui poco utilizzato da Petrovic ma da subito utile alla causa. Sull’alley oop di Shved per Mozgov si è concluso il primo tempo di gioco, che ha visto la Russia avanti 42-46.

Al rientro dagli spogliatoi la Russia ha dato la sterzata decisiva alla partita: guidata da uno Shved in giornata di grazia, produttivo per sè e per i compagni, la squadra di coach Bazarevich ha visto progressivamente aumentare il proprio vantaggio, che ha toccato per la prima volta la doppia cifra a metà periodo. La Croazia è rimasta invischiata nella difesa russa, fisica e aggressiva, ed è stata troppo dipendente dalle singole iniziative di Bogdanovic, che è sembrato l’unico in grado di portare luce alla squadra balcanica. Il trend è continuato per tutto il quarto, terminato 57-72 per la Russia, con uno Shved da 25 e 9 assist.

Negli ultimi dieci minuti la Russia ha gestito e ampliato ulteriormente il vantaggio, contro una Croazia ormai alle corde in cui il solo Bogdanovic ha provato a opporre resistenza fino al momento della sua uscita di scena. Bazarevich ha fatto ruotare tutti i suoi uomini, bravi a farsi trovare pronti, come Fridzon, garanzia di punti istantanei in uscita dalla panchina. La partita si è poi conclusa sul 78-105.

La Russia raggiunge così meritatamente i quarti, grazie a un giusto mix fra il talento cristallino di Shved e la precisa organizzazione ideata da coach Bazarevich, probabilmente uno dei più grandi punti di forza di questa nazionale che ha ritrovato successo dopo anni di buio. Contro la Grecia si preannuncia una sfida infuocata, che ben pochi si sarebbero immaginati prima dell’Europeo. La Croazia abbandona mestamente la competizione continentale e mostra ancora una volta i propri limiti, senza riuscire a trovare quella continuità che le possa permettere di massimizzare le potenzialità dei talenti a sua disposizione.

CROAZIA: Kruslin, Popovic 4, Simon, Saric 13, Ukic 2, Zoric 11, Planinic 6, Bender 2, Buva NE, Ramlijak 6, Tomas 6, Bogdanovic 28. All.: Petrovic.

RUSSIA: Shved 27, Baburin, Fridzon 13, Ivlev, Antonov, Zubkov 14, Khvostov 6, Mozgov 10, Vorontsevich 8, Kulagin D. 14, Kulagin M. NE, Kurbanov 9. All: Bazarevich.

MVP BASKETINSIDE.COM: Shved.