☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Qualificazioni Russia 2018: Germania corsara a Praga, poker della Danimarca

ROMA - Nella seconda giornata di partite valide per le qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018, spiccano la vittoria in extremis della Germania in casa della Repubblica Ceca grazie alla rete di Hummels (1-2), oltre ai quattro gol con cui la Danimarca ha demolito in casa la Polonia. Bene Inghilterra (poker), Slovacchia e Scozia. Ecco tutti i risultati:

LITUANIA-SCOZIA 0-3: Una bella Scozia chiude la pratica già nel primo tempo, anzi in cinque minuti: al 25' con Armstrong, al 30' con Robertson. Il 3-0 lo segna al 73' McArthur. Gli scozzesi guadagnano così tre punti sulla Slovenia, caduta in Slovacchia.

NORVEGIA-AZERBAIGIAN 2-0: A portare avanti i padroni di casa è un rigore realizzato al 32' dall'attaccante del Bornemouth Joshua King. Il raddoppio arriva invece nella ripresa con un autogol di Sadygov su assist del palermitano Aleesami. Vittoria comunque inservibile ai fini della classifica.

SAN MARINO-IRLANDA DEL NORD 0-3: Il muro più o meno stabile eretto da San Marino dura oltre un'ora, tra miracoli del portiere Simoncini e gravi errori di precisione dell'attacco nordirlandese. Poi, al 70', Magennis raccoglie un assist di Davis e mette fine a quello che rischiava di essere un incubo per l'Irlanda del Nord. Dopo cinque minuti lo stesso Magennis si regala la seconda gioia personale, quindi al 78' Davis chiude i conti su rigore. Il secondo posto nel girone è ormai sicuro.

ROMANIA-ARMENIA 1-0: Nel primo tempo un bel gol di tacco di Andone viene annullato (giustamente) alla Romania. Poi subito all'avvio del secondo tempo i padroni di casa sbagliano anche un calcio di rigore con Stancu (nell'occasione viene bandito l'armeno Voskanyan), e vedono annullarsi (di nuovo con ragione) un'altra rete, a Maxim. È lo stesso giocatore però, al 91', a far capitolare irrimediabilmente l'Armenia con un tap-in vincente di tacco.

KAZAKISTAN-MONTENEGRO 0-3: Nel pomeriggio il Montenegro aveva già fatto il suo dovere, in attesa della sfida tra Danimarca e Polonia, espugnando per 3-0 il campo del Kazakistan con Vesovic (31' su assist di Jovetic), Beciraj (53') e Simic (63').

REPUBBLICA CECA-GERMANIA 1-2: A Praga i campioni del Mondo in carica vanno subito in vantaggio col giovane attaccante del Lipsia Timo Werner, al 4', poi si siede un po' sul risultato, sprecando un paio di buone chance per il raddoppio e dando modo ai padroni di casa di restare in partita e prendere coraggio, ma senza molta qualità. Fino al 78', quando Darida trova un bellissimo destro dalla distanza che tocca il palo intimo e batte Ter Stegen. Ma all'88' Hummels (in lieve fuorigioco) sale con l'ascensore e di testa fa il 2-1 per i tedeschi.

SLOVACCHIA-SLOVENIA 1-0: Parte meglio la Slovenia, però poi è il portiere Oblak ad ergersi a protagonista con due grandi salvataggi sugli attacchi slovacchi, entrambi per conclusioni del "napoletano" Hamsik. Il gol per i padroni di casa arriva all'81', con un po' di sofferenza, grazie a Nemec, che permette ai suoi di restare a 2 punti dall'Inghilterra capolista.

DANIMARCA-POLONIA 4-0: Lezione di calcio della Danimarca alla Polonia capolista del gruppo E. La prima rete è di Delaney al 16'; mentre il raddoppio, al 42', è dell'atalantino Cornelius. Il tris al 59' di Jorgensen su papera del portiere Fabianski. Il poker lo firma probabilmente il migliore in campo, Eriksen, con un bellissimo tiro da fuori. Ora i danesi e il Montenegro sono a tre punti dai polacchi.

MALTA-INGHILTERRA 0-4: Primo tempo spento e a ritmi bassissimi dell'Inghilterra, ma al 53' è Harry Kane a far stare tutti più tranquilli con un piatto destro vincente su assist del compagno di squadra nel Tottenham Dele Alli. Gli inglesi provano ad andare ancora in gol, e nei minuti finali ci riescono con Bertrand (86' dalla distanza), Welbeck (91') e di nuovo Kane (92').