☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Russia, l’83% della popolazione considera i gay ‘riprovevoli’

Non è certamente un caso se Vladimir Putin guida la Russia dal lontano 1999, alternandosi tra le poltrone di Primo Ministro e Capo dello Stato dopo aver nel corso dei due decenni cancellato qualsiasi diritto LGBT, discriminando con forza la comunità rainbow del Paese.

Secondo un ultimo sondaggio realizzato da Moscow Times, infatti, l’83% dei russi ritiene che le persone omosessuali siano ‘riprovevoli’. L’omofobia, oramai, domina in tutto il Paese che in estate accoglierà i mondiali di calcio, grazie non solo ai diktat governativi ma anche agli anatemi della Chiesa ortodossa e alle violenze fisiche e verbali dei vigilantes nazionalisti.

Cinque anni fa, come dimenticarlo, Putin ha voluto una legge sulla ‘propaganda gay’, che è stata di fatto usata per soffocare qualsiasi manifestazione pubblica culturale, associativa e a sostegno dei diritti LGBT. Legge ancora in vigore, anche se condannata dalla Corte europea dei diritti dell’uomo.

La ricerca condotta dall’indipendente agenzia di sondaggi russa Centro Levada è da questo punto di vista disarmante, nel sottolineare la visione fortemente alterata dell’omosessualità da parte dei russi. Venti anni fa, nel 1998, il 68% degli intervistati riteneva ‘inaccettabile’ il sesso gay, per poi salire al 76% del 2008 e ora all’82% totale del 2018. Se nel resto del mondo le aperture nei confronti della nostra comunità sono con il tempo diventate costanti ed evidenti, in Russia l’imbarbarimento è clamorosamente cresciuto.

Complessivamente, il 69% degli intervistati ha affermato che il sesso gay è “sempre” inaccettabile, il 14% “quasi sempre” inaccettabile, il 5% “a volte” inaccettabile e solo l’8% “mai inaccettabile”. Mentre i sondaggi precedenti avevano rivelato come i più giovani fossero più propensi a tollerare le relazioni omosessuali, con il tempo anche questo punto è crollato. I giovani russi hanno raggiunto lo stesso livello di omofobia dei russi più anziani.

Il sondaggio, che ha avuto un campione di 1600 individui, è stato realizzato in 48 regioni russe dal 15 al 20 dicembre.