☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Kevin Mastrosanti, il Monte Savoia e la partenza per la Russia

La compagine di Belli vuole onorare fino in fondo il campionato come afferma l'attaccante che, inoltre, inizierà lunedì la propria avventura oltre i confini nazionali

Il Montespaccato Savoia è atteso dalle ultime due uscite in campionato per poi concedersi il meritato risposo prima di iniziare a programmare la prossima stagione. Domenica l'undici di mister Belli sarà di scena a Nemi per vedersela con lo Sporting Genzano. Classica partita di fine anno considerato che le due formazioni sono ormai salve da tempo e dunque sarà soprattutto una domenica all'insegna dello sport e del divertimento indipendentemente dal risultato che decreterà il campo. Restando in casa azzurra, il Monte proverà comunque a blindare la quinta posizione in classifica e l'intento è quello di onorare fino in fondo il campionato e chiudere in bellezza. A fare il punto della condizione è uno dei simboli della squadra e del progetto di Talento & Tenacia, un Kevin Mastrosanti che inoltre partirà il prossimo lunedì alla volta della Russia per disputare delle gare amichevoli con la Nazionale di Calcio a 8 e con la Lazio. Una gran bella soddisfazione per il bomber del Montespaccato che guarda così al finale di stagione. “Mancano due partite e cercheremo di giocarle al massimo per dare ancora delle soddisfazioni al nostro Presidente Massimiliano Monnanni, lui ci sta dando tantissimo e non vogliamo assolutamente deluderlo. Perciò affronteremo le due gare conclusive con lo scopo di conquistare l'intatto bottino a disposizione. Ci teniamo a chiudere in bellezza anche se non possiamo più ambire ai play off. Qualche rammarico in questo senso resta, siamo una squadra costruita per obiettivi importanti ma non poi sono entrate in gioco diverse variabili e soprattutto tanti infortuni. Abbiamo preparato la partita con lo Sporting come sempre, non tralasciando nulla e con la voglia di vincere ancora e portare in alto il nome dell'Asilo Savoia”. A livello personale c'è adesso un'avventura tutta da vivere e di grandissima importanza. “Sì, purtroppo la mia stagione con il Monte è finita a dicembre con la rottura del crociato. Ora sono rientrato in gruppo da poche settimane e sono comunque a disposizione del mister qualora dovesse convocarmi per domenica e chiamarmi in causa. Poi, aspetto con ansia la partenza per la Russia, è la realizzazione di un sogno e non vedo l'ora di iniziare. Spero di migliorare la mia forma atletica per farmi trovare pronto e vivere al meglio questa bellissima esperienza”.