☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Giallo sul licenziamento della mezzobusto più famosa di Russia

Secondo  fonti anonime citate da BBC Russian Service, la più nota conduttrice del più importante Tg russo, Ekaterina Andreeva, sarebbe stata licenziata e sostituita con il vice-presidente responsabile per l’informazione del Primo canale televisivo nazionale,  Kirill Klejmenov.

La direzione del canale smentisce, ma solo parzialmente, affermando che Ekaterina Andreeva andrà in onda per la Siberia e per l’Estremo Oriente russo, mentre Kirill Kleimenov andrà in onda nella parte europea e per le regioni occidentali della Russia.

Il TG più popolare sin dai tempi dell’Unione Sovietica “Vremya” (Tempo) va in onda in più edizioni destinate a diverse aree geografiche della Russia a causa della moltitudine di fusi orari. Molto importante è anche l’audience russofona dell’UE, rappresentando una grande fetta del mercato pubblicitario, ma anche come forza d’influenza sulla politica dei singoli stati-membri dell’Unione europea. Basta pensare che solo in Germania ci sono 3 milioni di russofoni, quasi tutti con la cittadinanza tedesca ed è stato questo elettorato ad assicurare il terzo posto al partito euroscettico, xenofobo e di estrema destra Alternativa per la Germania (AFD) alle politiche dello scorso settembre, mettendo in serie difficoltà Angela Merkel.

La sostituzione di Andreeva nell’edizione destinata all’Occidente alla vigilia delle presidenziali russe potrebbe significare una maggiore pressione sull’elettorato russo nell’Ue per far votare nei seggi all’estero Vladimir Putin.

A differenza di Andreeva, nota per la sua conduzione pacata e bilanciata, Klejmenov è sempre stato considerato un giornalista d’assalto. 

Il primo gennaio scorso, in occasione del 50esimo anniversario del TG “Vremya”, Putin ha definito il programma d’informazione “modello di affidabilità”, dicendo che questo TG è da sempre il più seguito sia in Russia sia all’estero. Tuttavia ora Vladimir Putin ritiene di primaria importanza l’esito delle presidenziali, lo svolgimento sereno delle elezioni, una massiccia affluenza alle urne e una sua vittoria schiacciante e incontestabile.