☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

In Toscana una statua per l’eroe di Palmira: soldato anti-Isis della Russia di Putin

È stata inaugurata a Vagli, comune della Toscana in provincia di Lucca, la statua dedicata al soldato russo Alexander Prokhorenko. Meglio conosciuto come l’eroe di Palmira. Nella Russia di Putin il tenente della divisione Spetsnaz delle forze armate russe è entrato nel Pantheon degli eroi di guerra. Il paracadutista russo è infatti morto per la liberazione di Palmira, durante un’operazione militare in Siria. Il suo gesto è già entrato nella leggenda bellica. Accerchiato dai soldati dell’Isis, ha chiesto bombardare sulla sua posizione perché circondato da combattenti dell’Isis.

“L’eroe di Palmira simbolo della lotta all’Isis”

La cerimonia, si è svolta alla presenza dell’ambasciatore della Federazione Russa, di militari russi con soldati italiani. Il sindaco di Vagli Mario Puglia, che non fa mistero della sua stima per Vladimir Putin, ha detto di aver deciso «di rendere un tributo di rispetto all’eroe russo che ha sacrificato la sua vita nella lotta al male universale per tutti noi che è l’Isis, immortalando la memoria del soldato in marmo».

All’eroe di Palmira intitolato anche un corso dell’Associazione paracadutisti d’Italia

Anche un corso dell’Associazione nazionale paracadutisti d’Italia porterà il nome di Alexander Prokhorenko, il paracadutista acquisitore russo morto durante la liberazione di Palmira. Un’iniziativa, quella del presidente della sezione di Roma Adriano Tocchi, che va oltre ogni tipo di confine. Per la prima volta nella storia dell’Associazione si renderà omaggio ad un eroe non italiano, ma come sottolinea il presidente Tocchi, “non può vivere una scala di eroismo in funzione della nazionalità“. Gli eroi sono eroi e vanno riconosciuti come tali. Si tratta di valori assoluti, infatti, che non possono essere etichettati dalla nazionalità di un soldato.