☭ Russia, Ucraina & CCCP ! Forum concernente Russia, Ucraina e ex Unione Sovietica☭ Russia, Ucraina & CCCP !

Come mostrare la bandiera lgbt in Russia senza essere arrestati

In Russia mostrare la bandiera lgbt può costare l’arresto. Così sei ragazzi hanno indossato le maglie di alcune nazionali di calcio i cui colori richiamano quelli della bandiera arcobaleno, disegnata nel 1978 da Gilbert Baker, mischiandosi tra la gente e immortalando le scene.

The Hidden Flag, letteralmente “la bandiera nascosta” è un’idea dell’agenzia pubblicitaria spagnola LOLA Mullen Lowe e ha contribuito a importare nella Russia dei Mondiali di calcio un messaggio di tolleranza che Mosca si è impegnata a nascondere, peraltro proseguendo la linea dura adottata durante le Olimpiadi invernali di Soči nel 2014.

I 6 ragazzi sono Marta Márquez (spagnola), Eric Houter (olandese), Eloi Pierozan Junior (brasiliano), Guillermo León (messicano), Vanesa Paola Ferrario (argentina) e il colombiano Mateo Fernández Gómez.

Volti latini o sudamericani che richiamano, anche indirettamente, l’apertura lgbt manifestata durante i Giochi di Rio 2016, ai quali hanno partecipato 54 atleti dichiaratamente gay o bisex.

Il veto russo appare come un profondo controsenso. Tra i motivi per i quali Mosca ha voluto essere ospite delle Olimpiadi e dei Mondiali, ci sono la visibilità e il ritorno economico (che però è tutto da dimostrare). Studi recenti hanno sostenuto che investire nei diritti lgbt giova all’economia e metterli al bando sembra una contraddizione in termini.